L’unica infrastruttura ciclabile funzionante di Roma

ciclopop915

 

Quella che vedete in foto è la ciclabile popolare di S.Bibiana, a Roma. Collega l’Esquilino al quartiere di S.Lorenzo. Per la foto ringrazio Lisa Francovich, che in un post su Facebook spiega così la sua attenzione: La corsia ciclabile popolare, sotto la protezione di S. Bibiana, viene rispettata dalle macchine. Sempre sia lodata l’azione popolare!”

Ho raccontato la genesi di questa ciclabile autoprodotta qui e qui: se non vi va di leggere, vi dico in sintesi che, esasperati da anni di inerzia amministrativa, un gruppo di attivisti ha deciso di far da sé la corsia, necessaria per la densità ciclistica della zona, con poco più di mezz’ora di lavoro e circa 140 euro di spesa. L’azione, ricordo, è fuori dalla legge.

Con questo post voglio ritornare sui ragli recentemente emessi dall’insipiente assessore ai Trasporti di Roma in merito alle corsie ciclabili, e sottolineare che, quando le cose vengono spiegate semplicemente ai romani, persino ai romani automobilisti, le cose funzionano. Giorno e notte, nei due versi, da fine novembre scorso (due giorni prima dello scoppio dell’inchiesta Mafia Capitale) i ciclisti sono gratificati da un passaggio più sereno che in passato sotto il tunnel. Tunnel pressoché inevitabile per potersi muovere tra le due zone, molto frequentate anche perché connettono l’area della stazione a quella dell’università.

Semplice, quasi gratis, efficace. Basta poco. Non ci serve granché, in stile con la scelta di spostarsi in bici, scelta che quote crescenti di popolazione hanno convintamente abbracciato.

Vi ricordo che parleremo di come rendere più efficace l’azione cicloattivista durante l’assemblea pubblica di #salvaiciclisti, il 10/10 dalle 10.  

One thought on “L’unica infrastruttura ciclabile funzionante di Roma

  1. Pingback: La ciclabile di S. Bibiana e la manutenzione degli affetti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *